Wesak 2018 Abruzzo

Mercoledì 2 maggio, ore 20.30 – Pescara Chieti

Celebriamo insieme la GRANDE BENEDIZIONE DEL WESAK secondo la tradizione Acquariana.

Il WESAK è un’antichissima cerimonia di origine Buddista tibetano che nel secolo scorso ha assunto una dimensione internazionale grazie al lavoro di Alice Bailey e la Teosofia. Il Wezak è diventato una festa universale che abbraccia tutte le culture e simboleggia l’unione, l’amore, la pace.
Tradizionalmente nel giorno del Wesak si ricorda la “GRANDE RINUNCIA DEL BUDDA”, che una volta liberato dal corpo decide di tornare sulla Terra per aiutare fino all’ultimo essere umano a trovare l’illuminazione.
Come disse il MAESTRO TIBETANO Djwal Kool: “Cercate di fare del Wesak una festività universale e riconosciuta, utile a tutti gli uomini di tutte le fedi. È la festa in cui i due Esseri Divini dell’oriente e dell’occidente (il Budda e il Cristo) collaborano ed operano nella più stretta unione. Le energie spirituali in quel momento sono disponibili in modo eccezionale”.L’IRIS è il fiore simbolo del WESAK. La sua forma a gruppi di tre petali richiama la perfezione del numero 3. L’Iris simboleggia anche l’iride inteso come l’Arcobaleno, ovvero quel ponte colorato che collega i messaggi di luce dei Maestri (il Cristo, il Budda e tutti gli altri …) con tutti gli abitanti della Terra.
Per questo chi vuole che venga vestito di bianco o colori accesi.

IL RITUALE del Wesak prevede alcune letture, una meditazione guidata per ricordare l’apparizione del Budda in una vallata situata nel versante settentrionale dell’Himalaya, la benedizione generata dalla GRANDE INVOCAZIONE, la benedizione dell’acqua che ognuno porta, insieme ad un intento collettivo di pace e fratellanza tra tutte le persone che vivono sulla Madre Terra.

PREPARAZIONE AL WESAK
Nei giorni precedono la celebrazione del Wesak, si consiglia di seguire una preparazione che consiste nell’avere un ATTEGGIAMENTO DI APERTURA VERSO GLI ALTRI ma anche di ascolto interiore, per comprendere qual è il nostro scopo e come lo possiamo portare alla luce secondo il PIANO DIVINO UNIVERSALE.
Siamo qui per evolvere e ognuno di noi lo fa vivendo la propria vita al sua meglio, con tutte le esperienza che ne fanno parte (persone, situazioni, ecc.); non c’è giusto, non c’è sbagliato, c’è solo quello che serve a questo scopo.
Allora vivi e lasciati andare, abbandonati al fluire della vita, ascoltati, il maestro è dentro di te e ti parla, nel tuo piccolo cerca sempre di donare, anche un sorriso, che sia sincero …

PORTARE dei fiori anche Iris (meglio se raccolti nel campo o nel proprio giardino) e una bottiglia d’acqua qualsiasi (l’acqua riceve le memorie di pace che andiamo ad espandere durante la serata e sarà riportata a casa e condivisa con tutta la famiglia).

VENIRE chi vuole vestiti di bianco o comunque con abiti chiari.

SENTIRSI dentro sereni, in pace, aperti al nuovo così da essere più preparati alla trasformazione interiore che genera questa attività di consapevolezza.

Vi aspettiamo con amore.

Matteo
Annamaria

http://www.wesak-italia.it/index.php?option=com_content&task=view&id=55&Itemid=107

www.matteodinicola.net
————————————————————————————-
QUANDO
Mercoledì 2 maggio, ore 21.00

DOVE
Studio olistico Matteo Di Nicola
Via Trieste, 12
San Giovanni Teatino
(Chieti)

————————————————————————————
INFO E CONTATTI
Tel./whatsapp: 328.1896074
E-mail: info@matteodinicola.net

www.matteodinicola.net

(non c’è obbligo di prenotazione, ma lo consigliamo poiché la sala può ospitare fino a 50 posti.

PORTARE: uno o più fiori e dell’acqua in bottiglia che riporterete a casa … ed un cuscino per la meditazione. Saremo sui tappeti…

——————————————————————————
CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE
Offerta libera (copertura spese e opere di beneficienza)

Ringraziamo il Maestro Andrea Giavara e la Maestra Anna Paola Cesarini per averci scelto come testimoni nella Celebrazione di questo Sacro rito. La descrizione qui riportata è ripresa dalla sintesi dei loro eventi passati.