Biocostellazioni®

  1. Home
  2. Biocostellazioni®

Cosa sono le Biocostellazioni

Ideate da Gabriele Policardo, autore, scrittore, ricercatore, le Biocostellazioni® sono un modo nuovo ed altamente efficace di osservare ad un sintomo.
Implicano un livello diverso di osservazione e conoscenza, che esce fuori dagli schemi classici secondo cui il nostro corpo sia una macchina imperfetta che può impazzire e auto-distruggersi. Bensi, ridona centralità alla “logica” della Vita (la Bio-logia) che, invero, nel corso dei secoli si è perfezionata per sopravvivere a catastrofi di ogni genere e tipo.

Le Biocostellazioni® uniscono le cinque leggi biologiche della Natura alle Costellazioni Famigliari e Spirituali di Bert Hellinger.
Permettono di osservare che ogni sintomo è una risposta di senso dell’organismo che si adatta a stimoli di shock prevalentemente relazionali. E di sciogliere il movimento “interrotto”, “bloccato”, “sospeso” verso quella relazione.

“Ogni sintomo ha il volto di qualcuno che manca”

Gabriele Policardo

Gli ordini dell’amore e dell’aiuto

L’Universo è governato da Leggi fisiche. Tra queste Bert Hellinger ha scoperto gli ordini dell’aiuto e gli ordini dell’amore.

L’ordine dell’appartenenza, ovvero ogni essere umano ha diritto di appartenere ad un sistema famigliare; l’ordine gerarchico, ovvero occorre rispettare chi è venuto prima di noi, onorando il suo posto; l’ordine del dare e del prendere, che riguarda lo scambio nelle nostre relazioni e deve essere in equilibrio perché possiamo vivere in armonia.

Inoltre, si può aiutare solo se si è adulti, senza violare la libertà dell’altro di compiere il proprio destino.

Ogni qual volta un essere umano viola una di queste leggi le relazioni diventano caotiche, problematiche ed i livelli di coscienza a cui risponde (personale, famigliare, collettivo) provocano una sorta di dissonanza cognitiva e di dissociazione tra il piano fisico, mentale, emozionale, animico-spirituale.

A chi si rivolgono

Le Biocostellazioni® sono rivolte a tutti coloro che hanno un sintomo o un “tema” che provoca un sintomo: disturbi del sonno, emicranie, cefalee, disturbi dell’apprendimento, difficoltà alimentari (comprese allergie e intolleranze), problematiche osteo-articolari, disturbi dell’apparato digerente (gastriti, mal di stomaco, pancia gonfia ecc.), dell’apparato genitale e della riproduzione (endometriosi, dismenorrea, amenorrea, eiaculazione precoce ecc,), malattie della pelle ecc.

Si possono portare anche problematiche con il partner, con il lavoro, con il denaro, il successo, con la propria autostima. Disagi o ambizioni.

Dalle esperienze dirette di Gabriele Policardo è emerso che ogni sintomo ha a che vedere con una relazione sospesa, interrotta o con uno schema di comportamento che la persona tende a reiterare poiché “irretito” in una dinamica sistemica di cui non è consapevole.

Grazie ad una Biocostellazione®, la persona può osservare la relazione legata al sintomo e lasciarsi guidare in un movimento di riconciliazione nell’amore che scioglie e fortifica. Attenzione NON si tratta di terapia medica o similare. Pertanto né Matteo né la Biocostellazione® “guarisce” o “opera guarigione” nel senso medico del termine.

Come si svolge una seduta

Le sedute possono svolgersi sia in forma individuale che in gruppo.

Una consulenza individuale può essere condotta sia con i play-mobile (pupazzetti che rappresentano le relazioni che vive il cliente in quel momento o che ha vissuto in passato); sia con dei fogli che prenderanno il posto dei “rappresentanti”; sia come meditazione costellativa interiore, con una meditazione guidata appositamente ideata sulla base del percepito in base al bisogno del cliente.

Matteo ha previsto un primo colloquio iniziale conoscitivo gratuito della durata di 30 minuti, che può essere effettuato anche in videochiamata. Ed un incontro di un’ora e 30 che può essere effettuato presso il suo studio o online, in tutto il mondo.

La forza del gruppo

Il gruppo ha una sua forza ed è mosso da una forza: la forza del “Campo morfogenico”.

Ma il gruppo è a sua volta una forza.

Nel gruppo si possono riscontrare temi comuni, si ha l’impressione di conoscersi da sempre anche se non è così. Perché?

Perché si è strumento di Amore, di Riconciliazione, di Unione. E questo trascende e lega Anime e corpi che non si conoscono ma che “sentono” quanto forte sia tutto questo. Per il bene dell’evoluzione personale, delle proprie famiglie e collettiva.

Nelle esperienze di gruppo si ha poi la forza della fisicità. Abbracci e ritrovi un fratello, tua madre, tuo padre, i tuoi nonni.

Pertanto si consiglia vivamente di vivere questa esperienza, attraverso uno degli incontri che Matteo organizza in Abruzzo e in altri territori, anche come Presidente della “Quantum Oak Academy”™.